Come praticare il preliminare di sesso 69

Come praticare il preliminare di sesso 69

Quando gli animi si scaldano, quando le lingue si sfiorano, quando le mani esplorano per conquistare il corpo della persona desiderata, si ha un solo pensiero: portare l'eccitazione al suo massimo e far perdurare il piacere quanto più possibile. E, per accendere il fuoco, non c’è niente di meglio che dei preliminari caldi… paragonabili a dei sensuali giochi d'azzardo. Un consiglio? Scommetti sul numero vincente: il 69.
 

Il 69: come si pratica?

Il primo inconveniente a cui vorremmo rimediare è la parte diciamo meno lusinghiera della storia: il momento in cui dobbiamo salire a quattro zampe, per poi finire a testa in giù sul nostro partner. Ovviamente pensiamo alla vista del nostro didietro e della vulva fuori che lo aspetta, e questo ci spaventa. Il che è stupido, dal momento in cui il sesso è la cosa più naturale di questo mondo. Ma se questa situazione ci crea un blocco, possiamo optare per un 69 laterale: acrobazie meno inquietanti che aiutano a superare l’imbarazzo. Istruzioni: ci si stende entrambi nella stessa direzione, uno dei due si siede, per poi sdraiarsi nell'altra direzione. Nulla di più semplice.
 

Il 69: quando a praticarlo e Lei

Va detto, anche la più grande fan della fellatio dovrà concentrarsi molto, molto duramente per non essere distratta da ciò che sta accadendo lì, appena più sotto, sul suo clitoride. Pensare a due cose allo stesso tempo (soprattutto a due cose così divertenti) non è davvero compito facile. Ma chi l’ha detto che a noi non piacciono le sfide? Veloce, profondo, lento o leggero, non importa: sintonizza i tuoi ritmi e movimenti o fai come meglio credi. L'importante è il piacere (tuo e suo ovviamente). Un piccolo consiglio se necessario: concentrati sulle zone più sensibili del suo pene, ovvero il glande e il frenulo (la striscia di pelle fragile situata appena sotto il glande). Quanto a lui, potrà giocare con le mani libere per accarezzare i fianchi, i glutei… e tanto altro!

 

Il 69: quando a praticarlo è Lui

Per la maggior parte delle donne, il piacere del 69 viene dal Dio Clitoris, accarezzato con la lingua e le labbra del partner. La donna, dai movimenti del suo bacino, può variare i contatti per arrivare alla sua felicità. Da qui l'importanza di conoscersi sessualmente per garantire il massimo piacere e per guidare il proprio partner in modo che contribuisca all'esercizio. Movimenti lenti e sostenuti o al contrario veloci e leggeri, ogni donna ha la sua preferenza e l'uomo, per mantenere tutta la sua attenzione, deve stare attento. E poi ci sono anche donne per le quale il clitoride non porta le fattezze di una divinità: troppo sensibili, preferiscono che l'altro si attacchi al benessere delle grandi labbra. Anche loro vanno coccolate!

 

Il 69 è un preliminare adatto a tutti?

Il 69 è per chi accetta il proprio corpo e quello del proprio partner. Perché se tutte le posizioni sessuali richiedono molto amore per essere apprezzate nel giusto modo, questo, ancor di più, richiede un'ottima conoscenza dell'altro, fiducia e complicità. D'altra parte, non è facile prendersi cura del piacere della persona amata quando si vuole perdersi nel proprio. Sia che il trattamento sia fatto simultaneamente oppure a turno, comunque la prima difficoltà sta nella concentrazione. Possiamo lasciarci trasportare dal piacere e rimanere concentrati davvero su quello dell'altro? Certamente, ma occorre ritmo e sintonia. Il 69 è un preliminare a DOC, lo paragonerei quasi a un delizioso aperitivo prima di sedersi a tavola.

 

Pillole di saggezza: alterna, potresti diventare banale

La routine non ha mai entusiasmato una coppia, si sa. Quindi, invece di eseguire sempre gli stessi movimenti linguistici, varia un po'. Leccare, succhiare, picchiettare, improvvisare gole profonde nei limiti del ragionevole (non si vomita essendo il ragionevole). La cosa da sapere è che l'altro lo otterrà ancora di più se sente che ti piace. Quindi fai del bene a te stesso facendo del bene a lui. Il piacere di dare, la gioia di ricevere.
 

Pillole di saggezza: le mani

Ecco alcuni suggerimenti efficaci, chiaramente progettati per coloro che sono nervosi a causa della posizione: per dare un po' di tregua alla bocca, prediligi le mani. Da far scorrere sulle zone erogene. In questo modo sarà più semplice prendere il tempo per respirare – o gemere, a seconda delle capacità della nostra metà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.