Le posizioni del sesso per la schiena: ecco quali sono

Le posizioni del sesso per la schiena: ecco quali sono

Fare l’amore dopo una lunga giornata di lavoro può essere impegnativo soprattutto se soffri di dolori alla colonna vertebrale. Esistono dunque posizioni del sesso per la schiena che non la sforzino eccessivamente? La volontà di chi scrive queste righe che stai leggendo è proprio quella di svelare questo arcano e darti utili suggerimenti su come puoi soddisfare il tuo partner anche se sei stanco.

Fare l’amore quando ti fa male la schiena si può!

I problemi alla colonna vertebrale accomunano molte persone e dipendono spesso e volentieri dalla tipologia di lavoro svolto o da una cattiva abitudine posturale. Questi dolori compromettono anche l’attività sessuale che diventa fastidiosa e tutt’altro che piacevole e rilassante.

Secondo gli esperti però esistono alcune posizioni del sesso che non affaticano la schiena e che sono anche facili da eseguire, a tale proposito abbiamo raccolto le più “sicure” in un elenco per chi è interessato ad approfondire l’argomento, vediamo insieme quali sono.

Secondo i risultati dell’esperimento condotto da alcuni scienziati dell’Università canadese di Terranova, la posizione meno faticosa per la schiena è la pecorina – se la donna si appoggia sui gomiti -, seguita a ruota dalla missionaria – con l’uomo che si poggia sulle mani e la donna che non piega le gambe -. A seguire troviamo la seconda variante della pecorina, ovvero quella in cui lei si poggia sulle mani, la variante della missionaria con l’uomo poggiato sui gomiti e la donna con le gambe piegate ed in fine la posizione di lato, che per chi soffre di dolori alla schiena è caldamente sconsigliata.

Il sesso come ginnastica orizzontale che male non fa alla schiena

Del resto fare "ginnastica orizzontale" ha sicuramente degli enormi benefici a livello psicomentale e volendo anche a livello fisico, certo sempre se si sta attenti a non strafare! Inoltre non bisogna vergognarsi di una situazione di non massima forma fisica: certo, sentirsi novelle Wonder Woman o provetti Superman di fronte il partner è il primo istinto ma molto meglio essere chiari per vivere – e soprattutto far vivere! – una esperienza di piacere anche se le vertebre decidono che forse quell'acrobazia sessuale che si faceva a 18 anni non è il caso si farla!

Fermo restando che può capitare anche ai più giovani, sempre in movimento, di essere fisicamente provati, tipo dall'ultima sessione in palestra. In questo caso vedere il sesso come defaticante in due è di certo tutt'altra prospettiva goduriosa rispetto a partire con i botti e finire a tocchi. La schiena farà male ma l'amore è piacere, non sforzo erculeo per la palestra! 

Naturalmente si tratta di consigli basati su studi approfonditi, ma è comunque consigliabile andarci cauti. Non si scherza coi problemi alla schiena, dopotutto. Ora che sai quali posizioni del sesso sono adatte alla schiena direi che è il caso di verificare con mano la veridicità di tali risultati. Prendi il tuo/a partner e dacci dentro con gli esperimenti per il bene della scienza!

L'importante, in fondo è dare e ricevere piacere! Buona "distensione", eh!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.